Commissione Liturgia

Gruppi appartenenti alla Commissione Liturgia

  • Confraternita della Pia Coroncina
  • Referenti di ogni messa domenicale e di ogni chiesa della parrocchia
  • Ministranti e ostiarie
  • Accoliti e Diaconi
  • Cori

La Liturgia non è un insieme di riti puramente esteriori ma, dice il Concilio Vaticano II:

…è l’esercizio dell’ufficio sacerdotale di Gesù Cristo mediante il quale con segni sensibili viene significata e, in modo proprio a ciascuno, realizzata la santificazione dell’uomo, e viene esercitato dal corpo mistico di Gesù Cristo, cioè dal capo e dalle sue membra, il culto pubblico integrale.

Perciò ogni celebrazione liturgica, in quanto opera di Cristo sacerdote e del suo corpo, che è la chiesa, è azione sacra per eccellenza, e nessun’altra azione della chiesa ne uguaglia l’efficacia allo stesso titolo e allo stesso grado.

Concilio Vaticano II, Cost. Sacrosanctum Concilium, 7: AAS 56 (1964) 101

La commissione si propone di:

  • Studiare la liturgia e gli elementi della cerimonia liturgica (conoscenza e trasferimento ad altri).
  • Garantire gli elementi fondamentali per una celebrazione dignitosa, partecipata e consapevole (coordinatore, lettori, animatori, colletta…).
  • Far sì che tutte le celebrazioni abbiano le stesse caratteristiche.
  • Dare gli stessi avvisi in tutte le celebrazioni.
  • Ripristinare almeno un’ora di adorazione al mese.
  • Preparare lettori con corsi di lettura e istituire una lista di lettori con numero di telefono.
  • Favorire il confronto tra i due cori e la pianificazione annuale dell’animazione liturgica delle messe.
  • Costituire e preparare  un gruppo di ministranti ed ostiarie.

La commissione Liturgia si riunirà ogni primo sabato del mese.