PrintFriendly

CONVOCAZIONE CONSIGLIO  PASTORALE
29 Settembre 2011 ore 20,30

Carissimo/a,

Ti invito caldamente ad essere presente a questo importante Consiglio che deve dare una svolta alla nostra pastorale. Per questo vorrei  subito riferire quanto dice il nostro Rettor Maggiore don  Chavez:

So che i direttori stanno promuovendo nelle comunità locali una revisione del Progetto Educativo Pastorale dell’opera. Vi incoraggio a proseguire in questa direzione”.

Ci viene offerta una situazione  privilegiata di poter rinnovare la nostra prassi pastorale e rilanciare il carisma tenendo presente un quadro di riferimento comune che è il Progetto Educativo Pastorale Salesiano Ispettoriale (PEPSI). E’ una questione di ordine, come nella vita spirituale.  In un’opera locale (per noi parrocchia e oratorio) per un direttore- parroco  e il suo consiglio, per i laici corresponsabili, per gli animatori del Movimento Giovanile Salesiano (MGS),  la priorità, il principio è la redazione del PEPS locale a partire dai 4 obiettivi del PEPSI.
Eccoli:

  1. ANIMAZIONE DELLA CEP (Comunità Educativa Pastorale): costituzione e avvio degli organi di animazione e governo previsti dal direttorio ispettoriale
  2. CRESCITA DEL MGS: accoglienza, confidenza, approfondimento, accompagnamento
  3. LA FAMIGLIA
  4. I GIOVANI POVERI

Vi riporto di seguito alcune domande che possono aiutare la condivisione e guidare il lavoro dei gruppi:

Per la  nostra Parrocchia-Oratorio:

  1. Animazione della CEP: quali passi sono già stati realizzati e quali ancora da realizzare per la costituzione e l’avvio delle Commissioni del Consiglio pastorale definite dal direttorio? Quali difficoltà ho incontrato? Come penso di superarle?
  2. Crescita del MGS: quali cambiamenti significativi sono avvenuti per realizzare l’iniziazione cristiana? Quali passi sono previsti per la crescita dei gruppi apostolici? Quali suggerimenti?

Il PEPS è la manifestazione concreta della mentalità progettuale che deve guidare la missione della nostra comunità locale. La finalità primaria è contribuire ad una mentalità condivisa, enucleando con chiarezza, gli obiettivi e i criteri dei processi pastorali per condurla ad una corresponsabilità comune. La dimensione educativo- culturale, in intima relazione e integrazione con la dimensione di evangelizzazione e catechesi, è il centro del PEPS. Essa pone l’accento sulla crescita integrale dei nostri giovani destinatari; manifesta la centralità della persona inserita in una comunità che agisce in questo territorio.

Nessuno può sottrarsi a questo impegno senza provocare ferite nella comunità ecclesiale. Ti prego quindi fare di tutto per partecipare, perché dobbiamo preparare anche l’Assemblea parrocchiale e coinvolgere tutta la parrocchia nella condivisione del Progetto Pastorale!

Un caro saluto e arrivederci il 29 settembre alle ore 20,30.

Il parroco
Don Pietro